COME SUONARE ED ESIBIRSI IN REGOLA  |  AGIBILITA INPS EX ENPALS / SUONARE IN REGOLA  |  ISCRIZIONE ASSOCIAZIONE PER AGIBILITA`  |  RICHIESTA AGIBILITA INPS EX ENPALS / PAGAMENTI  |  DOMANDE FREQUENTI  |  EDIZ. MUSICALI LAVORA CON NOI  |  LINKS  |  CONTATTI

   

 

COME SUONARE ED ESIBIRISI IN REGOLA


                                                                                             D.J.

Un DJ quando si esibirsce in un locale, discoteca, sagra, e ovunque sia presente un`attività di lucro (ingresso a pagamento, bar, chiosco o qualunque esso sia) deve essere in regola a livello fiscale, contributivo e deve utilizzare esclusivamente materiale (cd, vinili, mp3 ecc.) originali o regolarizzati tramite iscrizione al servizio denominato "Dj On Line". 

Per semplificare la spiegazione prendiamolo per sezioni:

1) REGOLARIZZAZIONE FISCALE
Il Dj intrattenendo i clienti dell`attività di lucro deve essere per forza pagato così come viene pagato un barista, un cameriere o un qualunque dipendente del locale. Quindi dimentichiatevi la solita considerazione "e se dichiaro di esibirmi gratis?" ... non si può fare!
Partendo da questo principio fondamentale capirete che per ricevere un compenso (indipendentemente dalla cifra) questo passaggio dev`essere regolarizzato a livello fiscale. Le vie principalmente sono tre:
a) il locale ti assume come dipendente;
b) emetti ritenuta d`acconto per prestazione occasionale;
c) vi iscrivete a una
 cooperativa la quale poi ti assume come dipendente e tramite questa ti regolarizzi e emetti quindi fattura;

La prima ipotesi come avrete avuto modo di appurare è la meno diffusa.

2) REGOLARIZZAZIONE CONTRIBUTIVA
La regolarizzazione contributiva non è altro che la famosa ENPALS o ora che l`ente è stato incorporato all`INPS "Ex Enpals".
(
Specifico che con la finanziaria 2008 i casi di esenzione sono previsti esclusivamente per i musicisti, mai per i dj!) 
Quando ci si esibisce in un locale bisogna essere muniti di AGIBILITA` ENPALS che, detto semplicemente, non è altro che il documento che comprova il fatto che verranno versati i contributi ex ENPALS per quell`esibizione musicale.
 

Tale documento si può ottenere in due modi principalmente:
a) il locale che vi assume o vi paga con ritenuta d`acconto fa la pratica di agibilità enpals e poi vi versa i contributi il 15 del mese successivo tramite modello F24;
b) se siete iscritti a una
 cooperativa segnalate la data e sarà questa che vi darà il modulo di agibilità ex ENPALS. In seguito la stessa cooperativa vi verserà i contributi.

3) CHE SUPPORTI USI?
Rispetto ai musicisti i Dj hanno un caso di responsabilità diretta a cui stare attenti. I supporti utilizzati siano questi cd, vinili o mp3 devono essere originali! Le responsabilità in caso di controlli sono serie. Oltre alle sanzioni salatissime, oltre un certo numero di copie "non originali" si è soggetti a denuncia penale!!!
Quindi se utilizzate cd o vinili questi devono essere rigorosamente originali. Se invece utilizzate il computer e quindi le tracce audio queste devono essere regolarizzate tramite il cosiddetto "
DJ ON LINE". 

Su questo argomento le domande e interpretazioni errate più frequenti sono:
a) io ho copiato in cd i vinili per non rovinarli, ma mi porto anche i vinili originali per provare che li possiedo.
questo non serve a nulla! la duplicazione è consentita solo a uso domestico. Nel vostro caso l`uso è definito "a scopo commerciale" e quindi il cd dev`essere originale.

b) io uso le tracce ma le acquisto regolarmente da iTunes quindi ho anche la fattura che comprova l`acquisto.
la SIAE contesta comunque l`utilizzo perchè la fattura comprova il fatto che tu l`hai acquistata ma la traccia è regolare per l`utilizzo domesti non per lo "scopo commerciale". Devi comunque iscriverti al servizio "DJ ON LINE" 
Inoltre vi è un nuovo "spauracchio" del quale si parla ultimamente: la
 SCF - consorzio fonografici. Questa realtà si occupa di riscuotere i diritti per l`utilizzo dei brani a scopo commerciale, un po` come la SIAE, ma mentre quest`ultima riscuote per conto degli autori, SCF riscuote da parte dei fonografici. Un "braccio armato" della major per capirci. L`obbligo di regolarizzarsi in tal senso è sia del locale o organizzatore, sia del dj se questo utilizza file o cd masterizzati. Una bella gatta da pelare visto che la quota annua da pagare per i dj si aggira intorno ai 500,00 euro.


...E LA SIAE DEL LOCALE???
La SIAE per le esibizioni serve per pagare i diritti d`autore agli autori dei quali voi eseguite i brani. Di questo si deve occupare il locale. Voi non dovete proprio preoccuparvene! Il vostro compito è esclusivamente quello di compilare il borderò siae in maniera corretta. Se questo non vi viene fornito in caso di sanzioni se ne prenderà le responsabilità il gestore del locale. Idem per quanto riguarda la regolarizzazione della SCF.

Detto questo bisogna precisare una cosa importante! La regolarizzazione dei musicisti così come la regolarizzazione di qualunque lavoratore dev`essere garantita in primis dal datore di lavoro (gestore del locale o organizzatore che sia). Quindi il fatto di un`eventuale vostra scelta di iscrivervi a una
 cooperativa non sarebbe obbligatorio da parte vostra ma si tratta di un servizio in più che voi garantite al locale. 

E` altrettanto vero però che diversi locali hanno optato per far esibire esclusivamente artisti che siano autonomi in tal senso.

 


MUSICISTA

Un musicista quando si esibirsce in un locale, discoteca, sagra, e ovunque sia presente un`attività di lucro (ingresso a pagamento, bar, chiosco o qualunque esso sia) deve essere in regola principalmente a livello fiscale e contributivo. 
Per semplificare la spiegazione prendiamolo per sezioni:

1) REGOLARIZZAZIONE FISCALE
Il musicista intrattenendo i clienti dell`attività di lucro deve essere per forza pagato così come viene pagato un barista, un cameriere o un qualunque dipendente del locale. Quindi dimentichiatevi la solita considerazione "e se dichiaro di esibirmi gratis?" ... non si può fare!
Partendo da questo principio fondamentale capirete che per ricevere un compenso (indipendentemente dalla cifra) questo passaggio dev`essere regolarizzato a livello fiscale. Le vie principalmente sono tre:
a) il locale ti assume come dipendente;
b) emetti ritenuta d`acconto per prestazione occasionale;
c) vi iscrivete a una
 cooperativa la quale poi ti assume come dipendente e tramite questa ti regolarizzi e emetti quindi fattura;

La prima ipotesi come avrete avuto modo di appurare è la meno diffusa.

2) REGOLARIZZAZIONE CONTRIBUTIVA
La regolarizzazione contributiva non è altro che la famosa ENPALS o ora che l`ente è stato incorporato all`INPS "EX ENPALS".
Quando ci si esibisce in un locale, salvo non si rientri tra i casi di
 esenzione enpals previsti dalla finanziaria 2008, bisogna essere muniti di AGIBILITA` ENPALS che, detto semplicemente, non è altro che il documento che comprova il fatto che verranno versati i contributi ex ENPALS per quell`esibizione musicale.
Tale documento si può ottenere in due modi principalmente:
a) il locale che vi assume o vi paga con ritenuta d`acconto fa la pratica di agibilità enpals e poi vi versa i contributi il 15 del mese successivo tramite modello F24;
b) se siete iscritti a una
 cooperativa segnalate la data e sarà questa che vi darà il modulo di agibilità ex ENPALS. In seguito la stessa cooperativa vi verserà i contributi.

 

... E LA SIAE???
La SIAE per le esibizioni serve per pagare i diritti d`autore agli autori dei quali voi eseguite i brani. Di questo si deve occupare il locale. Voi non dovete proprio preoccuparvene! Il vostro compito è esclusivamente quello di compilare il borderò siae in maniera corretta. Se questo non vi viene fornito in caso di sanzioni se ne prenderà le responsabilità il gestore del locale.

 

Detto questo bisogna precisare una cosa importante! La regolarizzazione dei musicisti così come la regolarizzazione di qualunque lavoratore dev`essere garantita in primis dal datore di lavoro (gestore del locale o organizzatore che sia). Quindi il fatto di un`eventuale vostra scelta di iscrivervi a una cooperativa non sarebbe obbligatorio da parte vostra ma si tratta di un servizio in più che voi garantite al locale. 

E` altrettanto vero però che diversi locali hanno optato per far esibire esclusivamente artisti che siano autonomi in tal senso.

 

 


GRUPPO MUSICALE

Il gruppo musicale non è altro che un gruppo di musicisti. Quindi intuirete che per regolarizzare le proprie esibizioni servirà che i singoli musicisti siano regolarizzati a livello fiscale e contributivo come spiegato alla sezione musicista

La domanda più comune che ho sentito in questi anni è:
"Siamo un gruppo, non basta che si iscriva a una cooperativa o emetta fattura uno solo di noi?"
 


Come ho scritto sopra i componenti di un gruppo vengono visti come singoli lavoratori quindi i singoli lavoratori devono essere regolarizzati.

 





Il costo del CERTIFICATO DI AGIBILITA` INPS ex  ENPALS E` DI € 29,00 PER PRESTAZIONE SINGOLA GIORNALIERA.

Il costo comprende i seguenti servizi:

- RICHIESTA E RILASCIO (VIA E-MAIL) DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA` INPS ex  ENPALS(cumulativo o per ogni singolo evento).

- PREPARAZIONE ED EFFETTUAZIONE DEI VERSAMENTI INPS ex  ENPALS

- DENUNCIA MENSILE DEI VERSAMENTI CONTIBUTIVI ENPALS, INPS, INAIL.

- EMISSIONE DI FATTURA PER CONTO DELL`ARTISTA CON L`AGGIUNTA DELLA SOLA IVA.

- VERSAMENTI FISCALI IVA.

- PERVENTIVI PER LOCALI, HOTEL, RISTORANTI, SALE RICEVIMENTI, ENTI ED AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE(PROLOCO, COMUNI, PROVINCE, REGIONI)


FATEVI BENE I CONTI IN TASCA!

PREZZI VERAMENTE MODICI !!!!

info@agibilitaenpals.com      tel. 320.0333070  edizionitommy@gmail.com

 





Associazione Musicale Sintonia  |  p.iva 02089720813  |  infoline: 320.0333070  |  e-mail: info@agibilitaenpals.com

Sito creato e amministrato con LCM Websitemaker  |   Intranet   |   Statistiche  |   Posta
Tutti i diritti sono riservati   |  Informativa sulla Privacy

statistiche sito

Aggiungi ai preferiti   |   Imposta come homepage   |   Segnala o condividi su